Logo canale youtube

Nuovi orizzonti della chitarra Blues.

In questo articolo troverai una serie di video in cui analizzo i nuovi orizzonti della chitarra Blues. Questo genere musicale è definito da un linguaggio caratteristico che si evolve da più di un secolo. La chitarra è stato uno degli strumenti preferiti dai primi bluesman e ancora oggi occupa un ruolo importantissimo in questo stile. Per suonare Blues nell’era moderna sicuramente dobbiamo andare ad analizzarne i tratti peculiari e interiorizzarli, ma non possiamo non tenere conto delle rivoluzioni avvenute nel corso del tempo. Suonare Blues oggi non è affatto facile, se da un lato bisogna rispettare ed emulare l’essenzialità dei chitarristi del primo novecento, dall’altro bisogna seguire il drastico cambiamento avvenuto negli anni ’50, 60’ e ‘70 con l’avvento della chitarra elettrica. Oltre ciò, come si può non rimanere affascinati da chitarristi come Robben Ford, Larry Carlton, Scott Henderson che hanno fuso i suoni della tradizione con più evolute sonorità Jazz? Capire qual è il giusto equilibrio tra tradizione e innovazione è la vera difficoltà che bisogna affrontare ai giorni nostri. Le componenti fondamentali per riuscire in questo compito sono la sperimentazione e lo spirito critico oltre che una profonda conoscenza dei bluesmen del passato e del presente. Per tali motivi ho deciso di realizzare questi video in cui le tecniche e le sonorità del blues vengono esplorate da punti di vista che potremmo definire inusuali, proprio per scoprire i possibili nuovi orizzonti della chitarra blues tenendo conto dei suoi tratti caratteristici più tradizionali.

La serie di video attualmente non è completa, vi invito pertanto a visitare il mio canale YouTube, iscrivervi e attivare la campanella per ricevere le notifiche sulle nuove uscite.

Ecco la prima parte di una serie di video dedicati al Blues. In questo specifico video voglio farvi ascoltare l’atmosfera sonora creata dai modi sugli accordi di settima di dominante che sono i tipici accordi del Blues, con lo scopo di valutare se possono essere una valida alternativa alla scala pentatonica. Nel video si fa anche riferimento agli intervalli, la costruzione degli accordi e al tritono.

Secondo capitolo dedicato al blues. In questo video chiarisco la confusione che si fa, soprattutto tra i chitarristi, fra pentatonica, impropriamente detta minore, e scala blues. inoltre analizzeremo gli accordi di dominante del blues e gli intervalli che la scala blues determina in ogni accordo per poi aggiungere alcune note specifiche per ogni accordo. Nel video vi spiegherò a cosa penso quando suono, facendo riferimento ad arpeggi, approcci cromatici e scala blues.